SOGNI e IMMAGINAZIONE

SOGNI e IMMAGINAZIONE
Divagazioni di sogni e parole in salsa d'immaginazione

venerdì 23 maggio 2014

Che cos’e’ una Serp?

 

           Search Engine Results Page

SERP è l’acronimo di search engine results page, ovvero “pagina dei risultati del motore di ricerca". Quando digiti su Google o su un altro motore di ricerca una parola o una frase (parole chiave), la lista dei risultati che compaiono suddivisi per pagine prendono il nome di SERP. La SERP è sostanzialmente un elenco di indirizzi (URL) che i motori di ricerca associano alla keywords sulla base della loro rilevanza. L'ordine di presentazione dei risultati è determinato dall'algoritmo del search engine (motore di ricerca) ed è molto importante per la visibilità dei siti web. I primi risultati della SERP sono infatti quelli più cliccati dagli utenti. 
Ecco come funzionano i motori di ricerca:

Search box: è sempre al centro in alto, in modo che l'utente possa usarla facilmente per fare le sue ricerche;
> Search refinements: le opzioni per filtrare la ricerca in modo più preciso.
I filtri permettono di segmentare la tua ricerca per tipo di risultato come immagini, video, notizie, blog, ecc; 
Organic results: i risultati della ricerca. Sono presentati in base alla parola o frase che hai inserito nella Search box. Ogni motore di ricerca utilizza il proprio algoritmo per l'ordine dei risultati;
Paid results: gli annunci o Sponsored 
Links. Sono noti anche come PPC: pay per click. 
La posizione di un particolare annuncio a pagamento è determinata da vari fattori: la pertinenza dell'annuncio, l'offerta del pubblicitario e il suo contenuto.

Ricorda: anche se  molti esperti SEO promettano con certezza la prima
posizione 
nei motori di ricerca secondo le keyword specifiche, non esiste una regola unica e precisa per uscire nelle prime posizioni. Esistono però numerose regole create con l'esperienza che gli esperti SEO più “leali” applicano sistematicamente per far scalare di molto il sito web del cliente nei risultati della SERP.

Verificare la posizione nella SERP di                  Google: i Backlink
Abbiamo visto come controllare la posizione del proprio sito su Google, come sia importante l'Article Marketing e il Content Marketing, come applicare tutte le regole necessarie per indicizzare il vostro sito nei motori di ricerca, come sia fondamentale seguire le regole del Web CopyWriting e del Link Building; tutto per scrivere testi di qualità e originali per il vostro target virtuale e per guadagnare creando idee! Però non abbiamo ancora parlato del lavoro di ottimizzazione off-page! Oggi vedremo uno strumento utile, praticamente essenziale, per verificare la propria posizione nella SERP di Google, il motore di ricerca preferito di ogni webmaster! 
Il lavoro di ottimizzazione off-page inizia nel momento in cui il sito inizia a ricevere backlink da siti esterni. 

I backlink svolgono un ruolo di primaria importanza nel calcolo della  popolarità di
una pagina web
, meglio nota come link popularity (o LP) ed in particolare vengono sfruttati dai motori di ricerca all'interno degli algoritmi che generano la SERPUn aspetto importante dei backlink è proprio l'anchor text, ovvero il testo che linka alla pagina di destinazione
Vi consiglio di mantenere un profilo di backlink il più naturale possibile, evitando anchor text troppo focalizzate su parole chiave di conversione. 

Per vedere quali argomenti riscuotono maggiore successo nel Web e scoprire le keyword più ricercate visitate la pagina di Google Insight.   

La maggior parte dei backlink dovrebbe usare 
anchor text legate al nome del sito (anchor text brand), e solo in minima parte con le parole chiave dei servizi o prodotti venduti (anchor text transazionale). Il rischio è ricevere una penalizzazione di Google  perdendo quindi il ranking legato alla parola chiave in anchor text.
E' importante sapere che negli ultimi anni la posizione nella SERP (Search Engine Result Page) di Google varia in base a molti fattori, fra cui l’account con cui siamo loggati, la nostra posizione geografica e le precedenti ricerche.

E' necessario usare uno strumento neutrale, che non usi la nostra connessione ad internet per effettuare la ricerca in Italia o nel paese da cui riceviamo visitatori. Solo così potremo sapere esattamente in che posizione siamo nella classifica di Google e verificare periodicamente le variazioni.  

Uno strumento veloce e free per sapere se sei tra i primi cento risultati su Google e in che posizione si trovano le pagine del tuo sito per una determinata parola chiave (Keyword) è Google Ranking Check - Ajax Release 3.1
I risultati forniti dal Tool non sono influenzati da Cookie e Cronologia. Per visualizzare correttamente le posizioni attraverso il proprio browser ed escludere sfasamenti dovuti alla navigazione è necessario disattivare la cronologia delle ricerche.

Se lo trovi utile e non vuoi salvarlo tra i preferiti sappi che è il primo risultato per la ricerca “posizione su Google“.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers