SOGNI e IMMAGINAZIONE

SOGNI e IMMAGINAZIONE
Divagazioni di sogni e parole in salsa d'immaginazione

sabato 24 maggio 2014

Ottimizza i Testi per Ottenere Visibilità e Creare un Blog di Successo!

blog crash course

banner_1

WEB Writing

La parte più importante del vostro sito è il contenuto. Se la funzione del vostro Blog è quella di convincere gli utenti a fare qualcosa, a comprare qualcosa, o semplicemente volete informare e spiegare dei contenuti web, è importante capire se i visitatori riescono a trovare le informazioni che cercano. La domanda che dovete porvi è: Il contenuto è adatto al pubblico? Riescono a leggere e a capire ciò che ho scritto?

STRATEGIE

L’ottimizzazione dei testi per il web è un aspetto fondamentale che incide direttamente e pesantemente sulla rintracciabilità di un contenuto e sulla capacità di attrarre attenzione, sia lato utente sia lato spider di un motore di ricerca.
GraphiclyIl testo per il web è cosa totalmente differente rispetto a un testo realizzato per un differente mezzo di comunicazione, è quindi necessario tenerne conto quanto ti appresti ad ottimizzare un testo che sarà pubblicato online, sia esso un contenuto di una pagina web, un articolo, un blog post o un comunicato stampa.blogSul web, i testi generici, buoni un po’ per tutti non funzionano: sii specifico. Scelto il tuo pubblico, mettiti nei suoi panni.
Che cosa vuol leggere chi ti segue? Con quale stile devi esprimerti?address book contacts groups
Scegli argomenti adatti al tuo pubblico e scrivi contenuti con tono e stile adeguati. Ecco i principali elementi che devi considerare nel momento in cui crei un contenuto testuale per il web:
Crea titoli e sottotitoli per il testo. Il titolo di un testo, che corrisponde direttamente al titolo della pagina che ospiterà il testo, rappresenta la parte della pagina web che rivela al lettore chi sei e cosa offri. Deve perciò suscitare interesse e spingere l’utente ad approfondire l’argomento.
Il titolo compare in cima al browser quando gli utenti stanno visitando il vostro sito web. LogMeInNowIl titolo è, inoltre, la prima componente del testo che gli spider dei motori di ricerca analizzano per individuare di che cosa state parlando. E’ ciò cui i motori di ricerca conferiscono il maggior peso.
Consiglio: scrivi il titolo dopo che hai scritto il contenuto e non il contrario.
Questo sarà utile perché avrai una maggiore percezione di quello che hai scritto e individuerai, in maniera più semplice, il titolo migliore e più attinente al tuo testo.
La lettura delle pagine Web avviene "a scansione", con una rapida visione di tutta la pagina e con l'attenzione centrata sui particolari di richiamo. Soltanto dopo questa prima valutazione, l'utente passa a leggere tutto il contenutoNaturalmente se la sua attenzione è stata catturata. 
La prima valutazione è fortemente influenzata dal microcontent.
Usa i microcontent: sono brevi testi che riassumono il contenuto di una pagina web. Che permettono all’utente di capire se quella pagina lo interessa senza doverla leggere.imageLa descrizione è un “abstract” o breve riassunto delle tua pagina web. Rappresenta il testo a corredo del titolo che ne racchiude il significato riprendendo le stesse parole ma dando un senso logico, grammaticalmente corretto, al titolo stesso.
E’ utile inserire le principali parole chiave nella descrizione. Assicurati però che il testo sia leggibile e non appaia come un mero elenco di keyword, poichè questo non piace ai lettori e meno che mai a Google.
Consiglio: crea una descrizione semplice e di immediata comprensibilità, cercando di non superare i 160 caratteri. Inserisci sino a tre parole o frasi chiave scelte per l'ottimizzazione, la più importante delle quali deve trovarsi entro le prime 10 parole.
Il web si legge diversamente dalla carta stampata. Un lettore sul web impiega circa 7 secondi per decidere se continuare a leggere la pagina dove è “atterrato” o uscire dalla stessa.
imagePremesso questo, occorre seguire  alcune “regole” fondamentali del web copywriting che attirano traffico sul tuo testo e invogliano l’utenza a leggere fino in fondo.
Usa la tecnica della piramide rovesciata nel creare testi. Un metodo di scrittura che consente di dare una gerarchia, un ordine agli argomenti da trattare in un contenuto web. Pyramid
È usata dai giornalisti nella stesura dei loro articoli. Si basa su due capisaldi:
  • Organizzare le informazioni del contenuto verticalmente (di qui l’analogia di questa tecnica di scrittura con la piramide).
  • Organizzare le informazioni del contenuto in modo che il concetto più importante sia all’inizio e quello meno importante alla fine (di qui l’attribuzione dell’aggettivo rovesciata a questo metodo di scrittura).
Evita lo scrolling: lo scorrimento verticale o orizzontale di una pagina web.
Come mai?
Il senso di lettura dei contenuti web di una pagina è da sinistra a destra e, se essi oltrepassano la schermata, qualsiasi utente continua a leggere spingendosi in basso.image
Se il lettore trova quei contenuti web pertinenti e interessanti. Una cosa non sempre scontata, anzi. 
Come mai lo scrolling orizzontale è un così grande nemico della web usability? Il motivo è molto semplice.
Lo scrolling orizzontale disturba la concentrazione di chi legge i contenuti web. Spostarsi continuamente a destra e poi a sinistra per leggere un testo è una cosa estremamente fastidiosa, che finisce per influenzare negativamente il tempo di permanenza dei visitatori sulle pagine web di un sito.
Dividi il testo in paragrafi: i blocchi di testo sono più leggibili a monitor di un unico blocco compatto. 
Innanzi tutto, gli spazi: un testo fitto sul web molto pesante e difficilmente viene letto volentieri. Non usare quindi il testo come se fosse un blocco unico ma usa le interlinee per distanziare i paragrafi.
Usa il colore per i caratteri. Però scegli un colore di sfondo che contrasti molto con quello del font.
Usa il grassetto per evidenziare le parole e i concetti chiave.
 Metti in grassetto le parti del testo che pensi siano importanti per il lettore, in questo modo potrà subito essere attirato e passare con lo sguardo alla parte del testo che più gli interessa.
Usa gli elenchi puntati per elencare le voci di una lista. Gli elenchi puntati fanno sempre un ottimo effetto di attrazione visiva.
Usa caratteri ad alta leggibilità su monitor: come verdana, helvetica, arial, andalus, comic o FontcaseLeelawadee (il carattere che ho usato per questo articolo!)… Utilizza i font più adatti alla lettura sul web. Anche se usare caratteri originali, soprattutto per i titoli non è da penalizzare! Su Font Cubes, trovate i migliori font gratuiti . Qui, trovate Mac Font, font Android per il vostro telefono cellulare o tablet, o font di Windows.
Crea link in modo corretto e funzionanti. I link sono di default di colore blue. Mantieni questo colore originale e condiviso mentalmente dal popolo dei navigatori web. I link alle pagine link (1)correlate vanno inseriti evitando le diciture “clicca qui” ma selezionando e linkando il testo; il testo linkato viene chiamato "anchor text". Questo non solo migliora di gran lunga la leggibilità del testo, ma è anche estremamente importante per il SEO.
Consiglio:Usa dei link esterni se necessario, ma ricordati di farli aprire in una nuova pagina web, in questo modo i tuoi lettori potranno leggere una pagina di approfondimento ulteriore senza abbandonare la tua.
Tieni sempre presente il tuo target virtuale di riferimento, a cui è diretta la comunicazione. TARGET website mission
Consiglio: quando avrai terminato il tuo testo, mettiti nei panni degli utenti cui ti rivolgi e chiediti oggettivamente se, al loro posto, saresti contento e soddisfatto di quanto stai leggendo. Se la risposta è no, riscrivi il testo assicurandoti di aggiungere valore reale di informazione. Se la risposta è sì, ben fatto! Sei sulla strada giusta.
I Tag sono le parole chiave (o keyword): si tratta di termini singoli o composti che meglio rappresentano il contenuto della tua pagina. Diversi anni fa, quando i motori di ricerca erano appena nati, il peso dato alle keyword dai motori di ricerca era notevole.
Tuttavia quando i webmaster hanno cominciato ad abusare delle parole chiave, riempiendone le pagine dei propri siti web, inserendo persino parole chiave che non avevano nulla a che vedere con il contenuto del sito (giusto per richiamare un maggior volume di traffico), Google ha diminuito notevolmente l’importanza data alle parole chiave. nerd_4
Come risultato i motori di ricerca non considerano più i tag come fattore primario per analizzare il contenuto della pagina.
Sono inoltre diventati estremamente sensibili nell’individuare abusi di ogni tipo. Tuttavia le parole chiave hanno importanza, e sono ancora una componente importante delle strategie di SEO, ma solo se accuratamente selezionate ed intelligentemente inserite nel testo.
Consiglio: la migliore strategia che puoi attuare per attirare traffico sul tuo sito è esporre un contenuto cui valga la pena di linkare nel modo più originale possibile, e trovare il modo migliore per diffonderlo.
Usa parole semplici e familiari, meglio se quelle del vocabolario di base della lingua italiana.
Fa’ esempi concreti per spiegare concetti difficili o poco familiari.
Usa le tabelle solo per presentare dati numerici. Avverbi e aggettivi: solo quelli indispensabili. La struttura ideale per una frase è verbo, soggetto, complemento oggetto. Non mettere troppe parole tra i tre elementi: tienili vicino!
Evita le preposizioni coordinate, subordinate e soprattutto le relative. Riducono la leggibilità del testo.
Creano confusione di contenuto durante le traduzioni automatiche dei browser.
Acronimi e sigle non comuni: scrivi tra parentesi il loro significato per esteso.commentsSe usi parole straniere non ancora entrate nel vocabolario italiano, spiegane il significato.
Usa i verbi alla forma attiva: danno forza alla frase. I verbi alla forma passiva gliela tolgono.
Non nominalizzare i verbi. Per esempio, non scrivere dare ascolto, ma ascoltare.
Maiuscole e minuscole: da usare in modo corretto.
Evita ogni gergo. A meno che i tuoi lettori lo conoscono. Da evitare anche i giochi di parole e l’uso di figure retoriche non comuni.
Per non affaticare i lettori, scrivi su colonne larghe al massimo 500 pixel.audioblogEvita le frasi negative: sono meno immediate di quelle positive.
Non esagerare con la grafica e accompagna i post con immagini adatte al contenuto.
Per evitale confusioni coi link, non sottolineare le parole.
Dato che si legge male a monitor, evita il corsivo.
Usa la punteggiatura in modo appropriato.
Cura i legami logici tra frasi: usa parole di connessione come cioè, perciò, così, infatti, quindi,ma ecc.
Cura anche i legami logici tra concetti: spiega i passaggi che dal concetto A conducono al concetto B.
Conclusione
Poche cose e senza una regola da applicare in featuredpostmodo standard. Deve prevalere il buon senso e la conoscenza di chi è il lettore al quale il testo si rivolge. Qualche esperimento con una prova di lettura e un'intervista ai lettori può aiutarti a capire cosa funziona e cosa non piace, prima di partire con la scrittura di tutti i contenuti del sito.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers