SOGNI e IMMAGINAZIONE

SOGNI e IMMAGINAZIONE
Divagazioni di sogni e parole in salsa d'immaginazione

giovedì 12 giugno 2014

LibreOffice: l’alternativa free a Microsoft Office!!

LibreOffice è una suite con tutti i rispettivi alter ego delle applicazioni di Microsoft Office, e con incluso qualche novità.

È una multipiattaforma, open source, funziona bene e dispone anche di un formato proprio. Non solo per chi è orientato al risparmio


Ci sono alcune decenti alternative per lavorare al computer senza spendere soldi per il programma Microsoft Office con Word, Excel e Powerpoint. 

Si possono usare le varie applicazione Office online come Google Docs che però necessitano di una buona connessione a internet per poter essere utilizzate bene. Come programma da installare sul computer, Windows, Linux o Mac, fino a poco tempo fa, l'alternativa più valida e gratis era OpenOffice, forse la migliore suite con Word, Excel, Powerpoint in versione open source. apache

In questo blog, come si vede dagli altri articoli, cerco sempre soluzioni gratuite e programmi free così, con la nuova versione di Apache OpenOffice 4, colgo l'occasione per segnalare il secondo maggior concorrente di Microsoft Office.


Un nuovo programma opensource, nato dagli stessi sviluppatori di Open Office che si sono ribellati al controllo di Oracle, la società che, comprando la Sun Microsystem, è proprietaria di OpenOffice.


Poichè Oracle interrotto lo sviluppo di alcuni progetti open come OpenSolaris, gli sviluppatori, preoccupati, hanno avviato il progetto indipendente LibreOffice destinato a diventare il principale programma gratuito per l'ufficio di chi non vuole pagare Microsoft Office.


LibreOffice 4 è più leggero e comprende anche il supporto per i file creati con i programmi Microsoft Visio e Publisher.

LibreOffice andrà ormai a sostituire Open Office in quanto, anche se si tratta dello stesso programma con le stesse funzioni, è più aggiornato, con caratteristiche migliorate, maggiore stabilità e inclusivo delle patch Go-oo che dovevano essere implementate su Open Office.

image

Nel tempo c'è da aspettarsi che il progetto Libre Office sarà quello che andrà avanti, a meno che la Oracle non voglia risvegliarsi e tornare ad impegnarsi nei progetti opensource.

LibreOffice, come detto, è disponibile per tutti e tre i principali sistemi operativi e si può scaricare in tutte le lingue, compreso l'italiano, andando nella pagina di download.

Chi usa Linux Ubuntu dovrà aggiornare il repository e potrà installare Libre Office per sostituire Open Office.


L'installazione per Windows è facile e veloce.

Chi già ha usato OpenOffice riconoscerà lo stesso nome dei programmi inclusi nella suite da ufficio:

1) Writer - Un Elaboratore di Testi per ogni tipo di documento!

E’ l'alternativa a Microsoft Word e serve quindi a scrivere documenti di testo al computer, modificarli, salvarli in diversi formati (compreso il formato doc e docx).

L'interfaccia dei comandi è simile a quella del Word 2003, senza fascia a nastro, con i pulsanti funzione messi uno accanto all'altro.

La cosa bella di Libre Office è la possibilità di creare PDF dai documenti oppure di salvare in html.

Icona Apps-LibreOffice-writer

Writer ha poco da invidiare a Microsoft Word quindi davvero non ci saranno problemi di utilizzo e non mancherà nessuna funzione.

2) Calc - Un foglio di calcolo per ogni necessità!

E’ come Microsft Excel, il foglio di calcolo per fare calcoli nelle tabelle.

Le formule, espresse con un linguaggio naturale, permettono di usare parole per indicare formule numeriche.

Icona Apps-LibreOffice-calc

Anche su Calc si può salvare in diversi formati, compreso l'xls o l'xslx di Excel 2007-2010.

3) Impress - Presentazioni ad altissimo livello!

E’ il clone di Powerpoint e permette di creare presentazioni multimediali in slides.

imageImpress è uno strumento straordinario per la creazione di presentazioni multimediali!

Grazie a clip art 2D e 3D, effetti speciali e di transizione, animazioni e strumenti di disegno dal forte impatto, le vostre presentazioni non saranno mai più le stesse.

Icona Apps-LibreOffice-impress

Impress viene fornito con tutti gli strumenti disponibili su Powerpoint e permette anche di esportare le presentazioni in formato flash .swf.

4) Draw - Un strumento versatile per diagrammi e disegni

Consente di creare diagrammi e disegni da zero. E’ ottimo per disegnare diagrammi, diagrammi di flusso ed anche poster da stampare con piani di progetti. Un'immagine vale più di mille parole, quindi perché non provare a costruire qualcosa di semplice con diagrammi contenenti aree e linee?

Oppure ancora creare facilmente illustrazioni 3D dinamiche ed effetti speciali?

Icona Apps-LibreOffice-draw

Con Draw il disegno è semplice ed efficace.

5) Base - Un potente gestore per tutti i Database!

Il front-end per database della suite LibreOffice.

Con Base potete integrare perfettamente le strutture di un database esistente nelle altre componenti di LibreOffice. Oppure potrete creare un'interfaccia per utilizzare e gestire i dati come applicazione singola. È possibile utilizzare anche, tabelle e query importate.

E’ molto simile a Microsoft Access, uno strumento per creare un database di dati che supporta MySQL, Access ed altri tipi di database multi-utente, con la compatibilità con JDBC e ODBC.

Icona Apps-LibreOffice-base

Molti affermano che Base è forse l'unico programma inferiore al suo alter ego Microsoft Access.

6) Math - Un modo semplice per inserire equazioni e formule nei documenti!

E’ un semplice editor di equazioni che permette di impostare e visualizzare velocemente, in notazione scritta standard, equazioni matematiche, chimiche, elettriche o scientifiche.

Anche i calcoli più complessi diventano comprensibili quando visualizzati correttamente: E=mc2.

Apps-libreoffice-main icon

Un programma per inserire le formule di matematica nei documenti cosi da scrivere funzioni ed espressioni sui fogli scritti con Writer.

LibreOffice include inoltre un creatore di file PDF; potrete quindi distribuire documenti apribili e leggibili con qualsiasi dispositivo informatico o sistema operativo.

Inoltre com'era per OpenOffice, anche su LibreOffice si possono installare numerose estensioni direttamente dal sito LibrePlanet. Alcune estensioni sono già preinstallate, proprio come l'importazione e la modifica di file PDF.

In conclusione, si può dire che tra Open Office e Libre Office al momento non ci siano grosse differenze.

Siccome però il progetto OpenOffice è a rischio, consiglio a tutti coloro che usano il programma da ufficio open source, di sostituirlo con LibreOffice che, secondo me , è molto più stabile e leggero.

Chi non ha mai provato OpenOffice e pensa che l'unico modo per scrivere al computer è comprando Microsoft Office, si sbaglia di grosso e non posso che consigliare una prova di questo nuovo, formidabile programma.

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers