SOGNI e IMMAGINAZIONE

SOGNI e IMMAGINAZIONE
Divagazioni di sogni e parole in salsa d'immaginazione

domenica 15 giugno 2014

GIMP: Il Fotoritocco si fa con l'Editor di Immagini Open Source!

Picturesque

Programmi di Grafica, Editing e Fotoritocco Free

Un’accurata rassegna dei principali programmi di editing e fotoritocco disponibili in rete, free e facili da usare.

courier-stationery-set_thumb[2]_thumb

PROGRAMMI UTILI, VITA PIÙ SEMPLICE!

Compresi link di supporto, guide on line, tutorial step by step, trucchi, svantaggi e vantaggi, per aiutarvi a scegliere il tool più adatto alle vostre esigenze.

Buon Viaggio!


Il fotoritocco si fa con l'editor di immagini open source

image_thumb3

L’alternativa più affidabile a Photoshop si chiama GIMP !

Ti permette di ritoccare, creare e modificare foto, immagini e anche presentazioni multimediali grazie all’ampio ventaglio di strumenti e filtri.

E’ open source e in italiano!

Il nuovo aspetto della modalità a finestra singola

Il nome GIMP (o The GIMP, com'era conosciuto prima) sta per "GNU Image Manipulation Program" e come avrai capito è un software open source per l’editing delle immagini.


Come impostare la lingua in italiano

GIMP rileva automaticamente e usa la lingua di sistema.

Nell’improbabile ipotesi che il rilevamento automatico non funzioni correttamente o più probabilmente se si desiderasse usare GIMP in una lingua diversa, è possibile modificarla tramite:

ModificaPreferenzeInterfaccia.

Puoi usare anche i comandi manuali suggeriti nella guida, per ogni sistema operativo, nella sezione 1.2. Lingua.


Insomma, è come Adobe Photoshop, ma in italiano e free!

GIMP è diventato giustamente popolare perché, grazie all'attiva community di utenti e sviluppatori, è cresciuto tanto e offre una tale quantità di plug-in liberamente scaricabili dal sito ufficiale, e di strumenti, che comincia a non avere tanto da invidiare rispetto al costoso rivale di casa Adobe.


Il nuovo GIMP

GIMP, con un’interfaccia completamente rinnovata, a finestre multiple e personalizzabili.

Offre tanti strumenti, plugin e filtri fotografici di quanto un utente comune avrebbe realmente bisogno! Funziona perfettamente anche su Vista e Windows 7. Icone strumenti nel pannello degli strumenti

Le palette di GIMP sono molto simili a quelle di Photoshop, per cui basta poco a chi non è completamente inesperto, per sentirsi a proprio agio.

image_thumb13

E del resto su Internet si trovano tantissime guide e tutorial che lo riguardano.

Scoprirai così che con GIMP è possibile intervenire su foto e creazioni grafiche: modificandone dimensione e qualità tagliando via delle parti, correggendo livelli e canali!

Puoi anche regolare la luminosità, il contrasto, la saturazione del colore, i valori tonali. 

Puoi anche lavorare sulle gif animate,cosa che Photoshop non permette più nelle ultime versioni.

Nuovi gruppi di livelli

I pennelli, gradienti, motivi e tavolozze di GIMP possono venire filtrati e ricercati per mezzo delle etichette. Le etichette sono stringhe di testo che l'utente può assegnare alle risorse. Con le etichette l'utente può trovare facilmente le risorse per mezzo di una casella di immissione testo.

Le etichette possono venire assegnate manualmente dall'utente con la stessa casella di immissione testo usata per la ricerca delle etichette, o possono essere etichettate automaticamente usando il nome della directory degli elementi importati.

Le etichette per le risorse

Numerose le imperfezioni fotografiche digitali che possono essere facilmente compensata da GIMP: come fissare la distorsione prospettica causata dalla lente con la modalità di correzione negli strumenti di trasformazione.image_thumb6

Inoltre GIMP comprende un supporto molto particolare per vari dispositivi di input.

#

Per quanto riguarda la conversione e il salvataggio delle immagini, GIMP supporta i formati più popolari.

Gimp supporta GNU / Linux (i386, PPC), Microsoft Windows (XP, Vista), Mac OS X, Sun OpenSolaris e FreeBSD.

image_thumb10


Insomma, è tutto rose e fiori?

Questo no.

L’installazione di GIMP può essere un po’ lunga e complessa (ma a me non ha dato problemi di questo tipo).

D’altra parte dobbiamo ammettere che il programma di tanto in tanto dà segni di instabilità e che i tempi di caricamento sono un po’ lunghetti.

Infine, eccetto l’abbondanza di filtri e plug-in, e la possibilità di creare processi in batch per applicare veloci modifiche automatiche alle tue immagini, GIMP non dispone di molte funzionalità avanzate.

Per l’uso domestico, tuttavia, è molto più che sufficiente.


VERSIONE PORTATILE

Gimp Icon 256x256 png

Oltre alla versione per desktop di GIMP, esiste una versione portatile, per l'installazione su memorie portatili come hard disk esterni e penne USB.

Lo installi in una penna USB e lo porti ovunque con te, insieme alle tue foto, per ritoccare al volo gli scatti.

Open source, in italiano e con supporto per i plugin.

Ma sempre un po' lento all'avvio!!!


Pro e Contro

Pro

thumbs-up-256x256_thumb2

Gratuito

Multipiattaforma

Ampia scelta di filtri, plugin, strumenti e funzioni

Puoi creare e modificare GIF animate

Controthumbs-down-256x256_thumb2

Poche funzionalità professionali

Ogni tanto è instabile

Tempi di caricamento un po' lunghi

Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers